Genova Low Cost

GENOVA  E’ UNA CITTA’ COSTOSA ? non particolarmente; tuttavia una visita che durasse almeno due giorni può comportare una spesa significativa per una famiglia: senza voler esaurire tutte le possibilità, ecco qualche indicazione per una possibile vacanza a basso costo.

Mappa del Percorso

Spuntini: in tutte la panetterie si trova la tipica focaccia, semplice, alla cipolla, alla salvia, con 1 € si prende più di 1 etto di focaccia che è un ottimo spuntino.

Pranzo: ovviamente ci si può far fare un panino in un negozio di alimentari; per un panino tipico genovese si ordinerà del salame di sant’Olcese; in centro città hanno aperto diversi negozi tipo “panino d’autore” che servono ottimi panini: tra questi un panino d’autore” in pieno centro in  via XX settembre 68 r;  se siete decisi per il panino e vi trovate invece nell’area del Porto Antico, potrete fare acquisti di pane o focaccia da EATALY; sempre in zona Porto Antico ma sotto i Portici di Sottoripa, potete prendere un ricco panino insieme ad una  clientela variopinta, veramente a basso costo, in via Sottoripa 2/4 rossi;  una alternativa potrebbe essere un cartoccio di pesce fritto o farinata all’Antica Friggitoria Carega in Via Sottoripa 113 rosso: davvero un locale d’altri tempi (chiuso di domenica). Se invece volete un “vero pranzo” alla genovese, spendendo il minimo, la soluzione che suggerisco e che consiglio, è di andare alla Trattoria DA MARIA in vico Testadoro  al n 14 rosso a due passi da De Ferrari e via Garibaldi: qui con 10 € farete un pasto completo con scelta di piatti tipici; se vi trovate dalle parti di Boccadasse potete prendere un pezzo di farinata a “L’angolo della farinata” in via Boccadasse 69 r; servono anche torte di verdure e frittella di baccalà

Cena: la solita Trattoria DA MARIA, per una cena completa, è la soluzione più conveniente ma, attenzione, perché la sera è aperta solo il giovedì ed il venerdì, dalle 19,30 alle 21,30; l’alter ego di Maria è invece aperta  tutte le sere, tranne il mercoledì, la Trattoria  DA MARIO, in salita San Paolo 28 r, vicino alla Stazione di piazza Principe e alla Commenda di Prè: qui si può gustare una cena a base di pesce a prezzi imbattibili, non più di 15 €. Se non si vuole una cena completa, un’ottima alternativa è una APERICENA al MenteLocale Caffè che si trova all’interno di Palazzo Ducale : dalle 19,30 in poi sfornano piatti caldi al libero servizio ( self service) e al prezzo di un aperitivo ( 8 €) e si può ripetere il giro più di una volta. Un bicchiere di buon vino con un piatto di salumi e formaggi, ma anche un minestrone, si possono prendere in Vico Superiore del Ferro, 8 r, da Taggiou ( tagliere), vecchia salumeria. La pizza è un'altra classica soluzione conveniente: nel centro storico le pizzerie non sono moltissime; la Pizzeria la Sosta degli Artisti in Piazzetta San Donato, 55 r, è una delle più convenienti e ha anche tavoli all’aperto, nella bella stagione. Non mancano le pizzerie d’asporto ma la qualità talvolta lascia a desiderare. Lasciando perdere i kebab, per una vera esperienza, a costo relativamente contenuto ( intorno a 22-25 €), andate da NABIL in vico Falamonica, al 21 r, ( 20 metri da piazza De Ferrari) che prepara piatti della tradizione del Medio Oriente arabo in un bel locale.

Dormire: esistono diversi Hotel a una stella ma molti non li consiglierei; tra quelli in centro, l’ Hotel Doria in vico dei Garibaldi,3 (010 2474278) offre stanze doppie a 60 € come l’ Hotel Major in Vico della Spada ,4 (010 2474174); diversi Hotel a due stelle, si possono trovare in via XX settembre e zone limitrofe: tra questi l’Hotel Fiume in via Fiume a due passi dalla Stazione Brignole; rispetto agli hotel a una stella o due, preferisco i B&B anche se non tutti sono economicissimi; il B & B Opera in via XXV Aprile al numero 8/18  offre una soluzione dignitosa ed economica, in pieno centro. Una buona alternativa , veramente economica, sono i due ostelli che conosco a Genova: uno fa parte degli Ostelli della Gioventù AIG in via G. Costanzi,120; è un ottimo ostello con il difetto di essere piuttosto lontano dal centro della città; è comunque raggiungibile con il bus n. 40 o 640; offre la possibilità di avere anche camere con bagno privato; prezzi, a persona, tra i 19 e i 23 € , colazione a parte.  In pieno centro, in  Vico alla Chiesa della Maddalena  9/1 ( traversa di via Garibaldi) si trova invece il Manena Hostel, tel 010 8608890, che è stato inaugurato a ottobre 2012 ed è gestito da due giovani che si sono inventati un nuovo lavoro dopo aver perso il precedente; il Manena Hostel offre 25 posti letto in tre camere : una da 12 , una da 8 e una da 5; quest’ultima è prenotabile da famiglie al completo; i servizi sono in comune ma nuovi, dignitosi e puliti; gli arredi semplici ma curati; prezzi da 19 a 21 €, colazione a parte.

Visite e musei: l’Acquario, il Galata Museo del Mare  e i Musei di Strada Nuova in Via Garibaldi, meriterebbero senz’altro una visita ma i costi non sono indifferenti. Seguendo i suggerimenti dei nostri itinerari si possono semplicemente evitare le visite ai musei; oppure si possono scegliere strutture più piccole, altrettanto interessanti e poco costose. Solo a titolo d’esempio: il Museo di Palazzo Spinola; il Museo Diocesano, rinnovato con nuove opere, e il Museo del Tesoro di San Lorenzo;  completamente gratuita, con un contributo volontario, la visita interessantissima alla Chiesa e al Museo di  Santa Maria di Castello e le sale del Convento. Da non dimenticare la Genova dei Vicoli e di Sottoripa, il Porto Antico, il Lungomare di Corso Italia e la Passeggiata di Genova Nervi, a picco sul mare; la Passeggiata della Lanterna e mille altre possibilità  vi aspettano “a costo zero” o quasi.